Catalogo Nazionale dati.gov.it: evoluzione in corso

Inviato da dkan_user il Gio, 04/23/2020 - 12:32
Pubblicato il:
Icona_catalogo

Il Catalogo dati.gov.it, a tre anni dall’ultima release, si presenta con alcune novità.

Alla luce di quanto previsto dal Piano Triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione 2019-2021, sono state avviate le attività di evoluzione tecnologica del catalogo al fine di ampliare il servizio di ricerca – cui il catalogo è destinato – a partire dalla necessità di consentire la più ampia documentazione dei dataset resi disponibili dalle amministrazioni secondo il paradigma dell’open data e in coerenza con le norme e le linee guida di riferimento.

In particolare, da oggi la nuova versione del Catalogo si rinnova in termini di:

  • implementazione della possibilità di harvesting da sorgenti dati coerenti con il profilo nazionale DCAT-AP_IT e comunque disponibili in formati compatibili o maggiormente diffusi;
  • raccordo con il Repertorio nazionale dei dati territoriali, mediante l’implementazione dello standard GeoDCAT-AP (sezione GeoDati) introducendo un primo rinnovamento grafico per consentire l’accesso ai dati geografici aperti anche attraverso i cluster tematici INSPIRE;
  • ricerca dei dataset per singolo Ente (oltre che per catalogo) all’interno della nuova sezione Amministrazioni

Dopo questa prima fase, le attività proseguono con l’implementazione di ulteriori funzionalità, che verranno rese disponibili successivamente. In particolare:

  • integrazione nel portale dati.gov.it del catalogo delle Basi di Dati della Pubblica Amministrazione in modo da garantire un punto di accesso unico; 
  • implementazione di un servizio specifico per consentire la pubblicazione/aggiornamento dei metadati attraverso un modulo online;
  • implementazione di un sistema di ricerca avanzato;
  • nuova interfaccia utente con adeguamento alle nuove linee guida per l'accessibilità del contenuto Web (Web Content Accessibility Guidelines - WCAG) 2.1
  • disponibilità del codice sorgente per il riuso.