Arpa Piemonte - Campi elettromagnetici a bassa frequenza

Titolare - Nome*
Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente del Piemonte

Editore

Autore

Titolare - Codice Ipa/P. Iva*
arlpa_to

Editore - Codice Ipa/P.Iva

Autore - Codice Ipa/P. Iva


Descrizione*
Il geoservizio è alimentato da una base dati derivante da varie fonti informative. I dati in consultazione sono:- i risultati del monitoraggio C.E.M da elettrodotti.Punti di misura effettuati da ARPA dei livelli di campo elettrico e magnetico a bassa frequenza, generati da elettrodotti. Le misure sono effettuate con sopralluoghi di operatori dotati di strumentazione portatile o attraverso centraline che rilevano le informazioni in continuo. Il livello di campo elettrico generato da una linea ad alta tensione rimane all'incirca costante nel tempo, per cui per ciascun punto viene riportato (ove rilevato in quanto significativo) il livello massimo di campo elettrico misurato. Il livello di campo magnetico varia invece nel tempo, in funzione della corrente in transito nella linea. Per questo motivo, per ciascun punto delle misure antecedenti al 2015, viene fornita una indicazione di massima di un intervallo di livelli di campo magnetico in cui i valori reali ricadono. Per le misure in continuo dal 2015 viene invece riportato il valore di massima mediana sulle 24 ore del campo magnetico, mentre per le misure spot dal 2015, si riporta il valore di campo magnetico istantaneo. Informazioni più di dettaglio sulla variabilità temporale e sui valori effettivamente misurati sono disponibili su richiesta a dip.rischi.fisici.tecnologici@arpa.piemonte.it. Sono inoltre fornite informazioni su data e comune in cui è stata effettuata la misura e (ove disponibile) sul codice della linea elettrica a cui la misura si riferisce. Le misure sono suddivise in: - Misure spot dal 2015 - Misure in continuo dal 2015 - Misure antecedenti al 2015 (spot e linee A.T.)- le aree di influenza del campo magnetico da elettrodottiArpa Piemonte fornisce un supporto tecnico ed effettua attività di verifica sulla valutazione delle fasce di rispetto degli elettrodotti, nell'ambito definito dalla L36/2001, dal DPCM 08/07/2003 e dal DPCM 29/05/2008. Le fasce di rispetto sono quei volumi intorno ai conduttori della linea, all'esterno dei quali è garantito il rispetto dell'obiettivo di qualità sul campo magnetico (3 µT). La progettazione di nuovi insediamenti (o la modifica di destinazione d'uso) con possibile permanenza prolungata di persone in prossimità di elettrodotti esistenti deve essere fatta all'esterno della fascia di rispetto dell'elettrodotto. L'insieme delle norme sopra citate prevede che i gestori degli elettrodotti forniscano l'ampiezza di tali fasce alle autorità competenti, ed in particolare al comune, affinché questo la integri negli strumenti urbanistici. Il ruolo di Arpa, in quanto Ente tecnico incaricato dell'attività di controllo, è quello di verificare quanto fornito dal gestore. La norma prevede inoltre che, in prima istanza, venga calcolata la Distanza di prima approssimazione (Dpa), e cioè quella 'distanza, in pianta sul livello del suolo, dalla proiezione del centro linea che garantisce che ogni punto la cui proiezione al suolo disti dalla proiezione del centro linea più di Dpa si trovi all'esterno delle fasce di rispetto'. All'atto pratico, per edificazioni all'esterno del corridoio definito dalla DPA, non è necessaria alcuna ulteriore verifica, mentre per edificazioni all'interno del corridoio, è necessario verificare che l'altezza del fabbricato sia tale da mantenerlo al di fuori del volume della fascia di rispetto, ovvero quel volume intorno ai conduttori al di fuori del quale è rispettato l'obiettivo di qualità . Il presente servizio contiene un'indicazione di massima dei corridoi definiti sul territorio, tenendo conto delle Dpa delle linee ad alta e altissima tensione, sia prese singolarmente, sia considerando la sovrapposizione del campo magnetico in presenza di due o più linee. - lo sviluppo delle linee elettriche con il punteggio di criticità dei comuni che fornisce una indicazione sulla densità e il numero di km di elettrodotti per ciascun Comune del Piemonte (viene effettuato il conteggio della lunghezza degli elettrodotti che attraversano le aree abitate di ogni comune del Piemonte).- Popolazione esposta al campo magnetico da linee ad alta tensione: indicazione del numero di persone esposte al campo magnetico generato da linee ad alta tensione, classificate per livello di esposizione (esposizione non significativa, limitata, media, elevata)

URI*

Temi*

Sottotemi

Parole chiave

Data di rilascio
01-01-2020

Frequenza di aggiornamento*
QUOTIDIANO

Data di ultima modifica*
01-01-2020


PUNTO DI CONTATTO


Nome
Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente del Piemonte

Email
webgis@arpa.piemonte.it


Estensione temporale

Copertura geografica
9.214257, 46.46444; 6.626637, 46.46444; 6.626637, 44.060094; 9.214257, 44.060094;

Url geografico

Lingua
ITA

Versione

Conformità

Altro identificativo

Pagina di accesso


DISTRIBUZIONI

  • SHP
    Distribuzione - Formato SHPDescrizione:  Distribuzione - Formato SHP

Licenza - Nome*

Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia (CC BY 2.5 IT)



CATALOGO


Titolo*
RNDT - Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali - Servizio di ricerca

Descrizione*
Il servizio di ricerca del RNDT fornisce l'accesso ai metadati su dati e servizi territoriali delle Pubbliche Amministrazioni italiane. Esso è conforme alle specifiche CSW (ISO Application Profile) di OGC e alle linee guida INSPIRE sui servizi di ricerca

Editore - Nome*
Agenzia per l'Italia Digitale

Data ultima modifica*
2022-05-12

Home page