Inventario e catalogo della Biblioteca Giuridica, sezione della Biblioteca della Giunta Regionale del Lazio “Altiero Spinelli”

Titolare - Nome*
Regione Lazio

Editore

Autore

Titolare - Codice Ipa/P. Iva*
r_lazio

Editore - Codice Ipa/P.Iva

Autore - Codice Ipa/P. Iva


Descrizione*
La Biblioteca Giuridica è una sezione della Biblioteca della Giunta Regionale del Lazio “Altiero Spinelli”, istituita con D.G.R. n. 693 del 31.10.2017. La sezione è specializzata in discipline giuridiche, scienze sociali, scienze economiche, sanità ecc. Accoglie una sezione di monografie curate e patrocinate dalla Regione Lazio ed una sezione dedicata ad Altiero Spinelli ed al federalismo europeo. I dati elaborati sono stati estrapolati dal Catalogo http://opac.regione.lazio.it/SebinaOpac/Opac?sysb=RL1Q6 che utilizza il software SebinaNext - (DM Cultura S.p.A.) - IBACN Regione Emilia Romagna.

URI*

Temi*

Sottotemi

Parole chiave

Data di rilascio

Frequenza di aggiornamento*
ANNUAL

Data di ultima modifica*
23-09-2020


PUNTO DI CONTATTO


Nome

Email


Estensione temporale

Copertura geografica

Url geografico

Lingua

Versione
1.0

Conformità

Altro identificativo

Pagina di accesso


DISTRIBUZIONI

  • CSV
    Inventario e catalogo della Biblioteca Giuridica, sezione della Biblioteca della Giunta Regionale del Lazio “Altiero Spinelli”Descrizione:  Il catalogo della Biblioteca Giuridica rappresenta l'elenco del materiale posseduto (libri, riviste, cd, ecc.). Queste informazioni sono strutturate in maniera unitaria e coerente seguendo standard internazionali condivisi da molte biblioteche. Dati aggiornati al 2/11/2020.Ultima modifica:  2021-01-15T09:01:34.708905
  • XLSX
    Tracciato record
  • SPARQL
    RDF - Inventario biblioteca giuridicaDescrizione:  Questi metadati sono stati codificati utilizzando l’ontologia VOID (VOcabulary of Interlinked Dataset) e sono essi stessi dei Linked Data. L’ontologia VOID è standard ed è stata definita dal W3C per utilizzare al meglio i dataset RDF anche se può risultare complessa per l’utente umano. I metadati sono infatti modellati come proprietà della classe “Dataset” e forniscono informazioni sulle ontologie utilizzate (vocabulary), sull’URL dell’endpoint SPARQL (sparqlEndpoint) che rende disponibili i dati, sui nomi delle classi (classPartition) definite nell’RDF e fornisce alcuni esempi di URI (exampleResource) delle istanze di queste classi. I nomi veri e propri delle classi utilizzate si trovano come proprietà (class) di partizioni logiche del dataset (classPartition): un modo un po’ contorto per l’uomo, ma facilmente interpretabile dalle macchine. Per facilitare e velocizzare la lettura dell’informazione, gli URI di queste partizioni sono definiti con il nome della classe contenuta.

Licenza - Nome*

cc-by4



CATALOGO


Titolo*
Dataset

Descrizione*

Editore - Nome*

Data ultima modifica*

Home page